About me

Alez2Mi chiamo Alessandra Daniele, e dal 2006 sono fra i redattori di Carmilla, per la quale ho scritto centinaia fra articoli e racconti brevi.
Ho collaborato a tre raccolte cartacee: due progetti collettivi Creative Commons che ho contribuito a ideare, Sorci Verdi (Alegre, 2011) e Scorrete lacrime, disse lo sceriffo (Crash, 2008) e l’antologia urban horror Sinistre Presenze (Bietti, 2013). Ho pubblicato due diverse raccolte dei miei testi carmilliani: Schegge Taglienti (Agenzia X, 2014) e l’ebook gratuito L’Era del Cazzaro (Carmilla, 2016).
Questo bloggino è uno spinoff per testi (ancora) più brevi. Non sono né su Facebook né su Twitter. Sono su Carmilla. E qualche volta al mare .

cover (1)cover (2)copertinaSMALLcovercover1

Annunci
Lascia un commento

38 commenti

  1. Andrea

     /  giugno 11, 2013

    Cara Alessandra, finalmente ho trovato (per caso) il tuo blog. Passerò da queste parti spesso. Grazie per tutti i tagli che mi hai fatto.

    Rispondi
  2. Cara Alessandra, ti abbiamo rubato un altro racconto breve (è già il secondo).
    Il fatto è che … li troviamo irresistibili. Perdonaci!
    http://comune-info.net/
    http://comune-info.net/wp-admin/post.php?post=26167&action=edit

    Rispondi
  3. ivan

     /  novembre 6, 2013

    hei Ale quando recensisci la serie “THE ORANGE IS A NEW BLACK”. ? vorrei conoscere il tuo parere. io l’ho trovata originale e carinissima.

    Rispondi
  4. ivan

     /  novembre 6, 2013

    the orange is the new black…..

    Rispondi
  5. alessandra,
    manifestati, dacci un segno (possibilmente con la @), una casella postale di Chicago, qualsiasi cosa… Continuare a cercarti qui è come andare a un concerto folk dei Good Ol’ Boys.
    http://comune-info.net/2013/11/fondo-destra-ce-unaltra-destra/#comment-51525

    Rispondi
  6. Chiara

     /  gennaio 20, 2014

    ciao, non so se forse lo sapevi gia ma ho scoperto che esiste questa petizione, io te la linko spero di non fare una cosa sbagliata
    http://www.change.org/petitions/bbc-remove-steven-moffat-from-doctor-who

    Rispondi
    • La conosco, ma, come ho scritto, temo che nessuna petizione, nessuna stroncatura, nessuna protesta organizzata convincerà la BBC a esonerare Moffat, fintanto che Il mercato gli darà ragione in termini di audience, merchandising, e royalties internazionali.

      Rispondi
  7. Molto lieti di averti trovato. Ti leggo su Carmilla da anni. Saluti da Stoccarda!

    Rispondi
  8. ciao, complimenti per la penna, che ho scoperto solo di recente perché sono un brontosauro del web – altrimenti avrei cercato di coinvolgerti nel progetto xxd – ora purtroppo quasi fermo
    ti volevo segnalare (non avendo la tua mail scrivo questo commento, non necessariamente deve essere pubblico) che è on line il mio pamphlet intitolato L’ecologia spiegata agli esseri umani, su http://www.danieladanna.it oppure http://www.xxdonne.net
    grazie per l’attenzione e continua così!
    daniela

    Rispondi
  9. Alessandra

     /  settembre 22, 2014

    Oh, che bello scoprire per caso questo blog dopo averti letto per tanti anni su Carmilla! Da semplice lettrice, volevo dirti che sei la mia scrittrice preferita.

    Rispondi
  10. Lei scrive molto bene, certe sue trovate sono veramente esilaranti.
    Grazie di avermi fatto fare quattro risate.

    Rispondi
  11. emilio

     /  marzo 24, 2015

    Gentile Alessandra, la scoperta dei suoi scritti è stata piacevolissima e confortante per la intelligente capacità di analisi e il taglio “non triste” seppure realista. Grazie.

    Rispondi
  12. Ciao, sono Rita. Ti segnalo un blog vario http://www.poesiaeletteratura.it Canto e parole nell’era dei sentimenti estinti… per un eventuale contatto.

    Rispondi
  13. quando mi sveglio penso : speriamo che Alessandra Daniele abbia pubblicato qualcosa su Carmilla…. l’unico antidepressivo che io conosca !

    Rispondi
  14. ho riletto Belusconi che “mangia”:Che bellezza! letteralmente. quando lo sguardo politico si nutre di libertà di pensiero e di acume strategico produce non solo intelligenza ma nche bellezza di scrittura ….

    Rispondi
  15. a propoisito del ‘ cazzaro ‘ mi è tornato in mente il termine ” cacciaballe ” da un famoso titolo della benemerita coopia Fo/Rame del periodo d’oro….

    Rispondi
  16. Alez! che piacere vedere la tua iscrizione al blog. Avevo appena preparato una lettera per riprendere le fila della nostra intervista. Come avrai saputo sono stato malissimo.Mi sono ripreso in modo soddisfacente.
    Sto ancora mettendo in ordine tra le mie cose, inlcuso testamenti vari (ad agosto andrà in Messico), poi, se la tua pazienza riuscirà a sopportare ancora, mi farò sentire.
    Vai fortissima con le tue schegge. Tagliano veramente.
    Un abbraccio

    Rispondi
    • Alez

       /  giugno 27, 2015

      Non preoccuparti di me, pensa a riprenderti completamente!
      Un abbraccio, e in bocca al lupo.

      Rispondi
  17. un lampo di intelligenza sulla famiglia con buona pace di tutto il dibattito sul transgender, grazie di questo regalo mattutino ! e grazie di essersi sorbita tutte quelle pubblicità per poterle descrivere e analizzare … !

    Rispondi
  18. emilio

     /  giugno 29, 2015

    Ciao Daniela, il tuo scritto di oggi “Il tassativo” è l’unica cosa intelligente che ho letto a proposito di gender o”degli stereotipi” e dimostra il pesante doppiogiochismo al quale siamo sottoposti. omplimenti, Emilio

    Rispondi
  19. indipendence day : vi prego voi , estimatori della nostra amata Alessandra , di osservare il sottile acume dello slittamento del Cazzaro … quando la balla è troppo troppo , la palla passa alle figuranti …. Grande Alessandra Daniele ! take care

    Rispondi
  20. Emilio

     /  luglio 12, 2015

    Grande, grande, grande… riuscire a parlare del Grexit con la fantascienza… grande! “Uscita di emergenza”, di A. Daniele.

    Rispondi
    • Alez

       /  luglio 12, 2015

      è la fantascienza ad essere grande, con la fantascienza si può parlare di qualsiasi cosa andando all’essenza.

      Rispondi
    • Alez

       /  luglio 14, 2015

      Non posso fare a meno di notare però che quando pubblico un racconto, retweet e like di FB precipitano, il rapporto coi corsivi è di 1 a 10. Ovviamente continuerò a pubblicarli.

      Rispondi
  21. Ho recensito un’antologia di racconti brevi: https://wwayne.wordpress.com/2014/07/28/suspense-e-ironia/. Che ne pensi?

    Rispondi
  22. vero , la fantascienza porta all’essenza .. rivedere oggi twilight zone di Rod Serling ( quella in bianco e nero ) è ancora un’esperienza forte !

    Rispondi
  23. Ibrahim

     /  novembre 23, 2015

    Come ci spensero l’anima , giorno dopo giorno ….

    Rispondi
  24. Gentile Alessandra,
    seguo sempre con grande attenzione ed attesa le tue uscite: trovo che sei veramente unica, in questo asfittico e soporifero panorama letterario italico….
    Che dire di più? Sarebbe bello poterti avere come ospite in un incontro con il pubblico dalle mie parti, a Fano o Pesaro (PU)… Potrebbe interessarti?

    hasta pronto
    daniél
    daniele.egidi@gmail.com

    Rispondi
    • Alez

       /  dicembre 13, 2016

      Ti ringrazio dell’invito, ma purtroppo è molto lontano da dove abito attualmente.
      Grazie comunque!

      Rispondi
  25. Spese a carico nostro, ovviamente! E anche un gettone – pur minimo di presenza – Ma.. dove abiti, se è lecita la domanda?

    Rispondi
  26. A.D. Altieri

     /  aprile 18, 2017

    Hey, Alex, un ulteriore inchino alle tue sempre straordinarie, centratissime analisi. Se ne hai la possibilita’, x fav, scrivimi una email. Un rispettoso abbraccio, Alan D

    Rispondi
  27. Cara Alessandra, anche io ti faccio i miei complimenti per i tuoi ottimi interventi e scritti!. Colgo l’occasione per segnalarti due nostre prese di posizione: (:https://pungolorosso.wordpress.com/) La prima riguarda le ultime sortite del M5S contro immigrati, rifugiati e rom e le gravi responsabilità di quanti hanno accreditato da sinistra questo partito, e ora ne minimizzano l’aggressività anti-proletaria che non riguarda solo i lavoratori immigrati, ma anche quelli autoctoni (vedi convegno di Ivrea). In questo scritto citiamo un tuo intervento, sul tema.
    La seconda riguarda invece il caos politico, e non solo politico, in cui è caduta l’Inghilterra a seguito della presuntamente liberatoria prospettiva della Brexit.
    Saluti Arek.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...