Drone Draper

dddDon Draper non è Don Draper.
Ha rubato il nome a un commilitone morto in Corea. Se non l’avesse fatto, non avrebbe mai potuto avere la carriera che ha avuto, l’unica cosa davvero importante per lui, incapace di provare affetto autentico per chiunque, compresi i figli, verso i quali ha solo rari momenti d’empatia dei quali si stupisce.

Don Draper è un Cazzaro.
La menzogna, il falso, sono la sua vita come la sua professione. È una di quelle persone fasulle che producono realtà fasulle (e viceversa) di cui parla Philip K. Dick. La meditazione alla quale si sottopone nel finale non gli fornisce nessuna nuova autoconsapevolezza, solo l’idea per un nuovo spot.

Don Draper è un prototipo.
I droni del suo modello oggi governano la realtà fasulla nella quale siamo prigionieri.
E come nei grattacieli di Manhattan, più in alto si va, e più se ne trovano.

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...