Semirealtà

pkdÈ una delle cose più affascinanti e originali dell’interpretazione Dickiana del Multiverso: non sono paralleli gli universi di Philip K. Dick, ma s’intersecano, si mescolano, si confondono, sfumano l’uno nell’altro.

Il confine, se c’è, è fluttuante, sfocato, indefinito, completamente soggettivo.

Può quindi capitare a qualcosa, o qualcuno, di esistere solo parzialmente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.