La furia di Heisenberg

HeisenbergDopo il cold open di Blood Money, con Granite State lo scenario di Breaking Bad s’è fatto ancora più esplicitamente post-apocalittico. Walter abbandonato al suo terribile inverno nucleare, Jesse prigioniero in un’agghiacciante miniatura della Woodbury di The Walking Dead (il fumetto, non la serie).
”Apocalisse” significa rivelazione: la scoperta di Hank ha aperto il primo sigillo.
La presa di coscienza di Jesse ha aperto il secondo.
La sua confessione e collaborazione con Hank ha aperto il terzo.
La morte di Hank ha aperto il quarto.
Skyler ha aperto il quinto con una coltellata.
Suo figlio Walter Jr. ha aperto il sesto con una telefonata.
Alla fine di ”Granite State” abbiamo visto aprirsi il settimo.
Nello sguardo di Walter che, scoprendo proprio dall’intervista a Elliot e Gretchen del ritorno in circolazione della Blue meth, capisce d’essere stato ancora una volta derubato della sua creazione, del suo nome, come ai tempi della Grey Matter.
E capisce che questa volta non lo sopporterà.
Perché è l’orgoglio il primo e vero motore delle sue scelte.
Walter/Heisenberg, ora rivelato a se stesso, capisce che non s’arrenderà gentilmente al morire della luce.
La Fine è cominciata.

Annunci
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...